Search

Quba

Nuove parole incantate: Resilienza e Serendipità

 “Resilienza”: da parola per intellettuali a titolo di un disegno governativo (PNNR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). Persino la Signora Maria è in grado di spiegarci cosa vuol dire per lei.

“Serendipità”: quando ci chiedono cosa distingue QUBA, cosa la rende davvero differente da tante altre agenzie di comunicazione.

 

Prepariamoci! Nuove parole che si riscoprono, spesso, diventano parte del linguaggio popolare, manifestano la modernità che si fa strada nella percezione comune, ma denotano anche l’attitudine davvero nuova di accettazione del cambiamento. Un nuovo lessico per un mondo in cammino. A volte si usano per dare il senso del nuovo che avanza, altre volte perché la complessità ha bisogno di nuove parole.

Una delle ultime (alla data del 26 luglio 2021) che abbiamo sentito ci ha fatto innamorare perché è nostra da sempre e da sempre ci appartiene: Serendipità (Serendipità s. f. [dall’ingl. serendipity, coniato (1754) dallo scrittore ingl. Horace Walpole che lo trasse dal titolo della fiaba “The three princes of Serendip”: era questo l’antico nome dell’isola di Ceylon, l’odierno Srī Lanka], letter. – La capacità o fortuna di fare per caso inattese e felici scoperte, spec. in campo scientifico, mentre si sta cercando altro – Treccani).

Quba Serendipity

Saper ascoltare i racconti che i clienti fanno dei loro prodotti e afferrare il motivo per cui il mercato li richiede. Valori che quasi mai sono quelli descritti, perché c’è “sempre-sempre” una diversità che li fa preferire rispetto ad altri. Tirar fuori questo valore è ciò che ci rende “infinitamente” differenti. È la capacità che abbiamo di individuare i sentieri che portano il cliente a trovarvi. Per delineare le mappe per aiutarne tanti altri a scoprirvi.

Il marketing non è solo numeri – dati certo indispensabili – ma pensiero, sentimento, desiderio, valori e valore. Questa chiave è il metodo che utilizza Quba nello sceverare un progetto/prodotto.

 

Ci riusciamo sempre? Quasi. Sempre quando riusciamo ad andare oltre il briefing classico, cioè riusciamo a indagare sulle motivazioni profonde che fanno scattare l’insight verso un prodotto o un brand.

C’è una regola empirica alla quale crediamo profondamente: se un prodotto è acquistato/apprezzato da 100 persone, fuori ci sono milioni di persone che farebbero altrettanto.

 

Il marketing ci guiderà, il cuore li conquisterà. Amen.

 

>> Se lo desiderate ne possiamo parlare, saremo felici di ascoltarvi.

Lascia un commento